La biblioteca digitale della letteratura italiana>>>Dal sito web www.letteraturaitaliana.net/

La biblioteca digitale della letteratura italiana>>>Dal sito web www.letteraturaitaliana.net/
Avvertenza Alcuni testi o immagini inserite in questo blog potrebbero essere tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio. Qualora, però, la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'Autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'Autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

mercoledì 20 settembre 2017

Un viaggio nel "FUTURO"

Un viaggio nel "FUTURO" con la nuova rassegna cinematografica! A Vicenza dal 23 ottobre...
Per info sulla programmazione:
Centro Culturale San Paolo Onlus, Viale Ferrarin 30, Vicenza
Tel. 0444.937499 – email: centroculturale.vicenza2@stpauls.it – www.sanpaolovicenza.it

futuro_future

Mi interessa molto il futuro: 

Presento qui di seguito una selezione di frasi, citazioni, aforismi e paradossi sul futuro...

Frasi, citazioni, aforismi e 

paradossi sul futuro da:http://aforisticamente.com/2014/09/08/frasi-citazioni-aforismi-e-paradossi-sul-futuro/

Mi interessa molto il futuro: è lì che passerò il resto della mia vita. (Groucho Marx)

Di questo sono certo. Se apriamo una lite tra il presente e il passato, rischiamo di perdere il futuro.
(Winston Churchill)

La vita può essere capita solo all’indietro ma va vissuta in avanti.
(Soren Kierkegaard)

Non penso mai al futuro. Arriva così presto.
(Albert Einstein)

L’avvenire è la porta, il passato ne è la chiave.
(Victor Hugo)

Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.
(Eleanor Roosevelt)

A ogni bivio sul sentiero che porta al futuro, la tradizione ha posto 10.000 uomini a guardia del passato.
(Maurice Maeterlinck)

Spesso le persone trovano più facile essere un risultato del passato che una delle cause del futuro.
(Anonimo)

Ho una tale sfiducia nel futuro che faccio i miei progetti per il passato
(Ennio Flaiano)

Comincio a pensare che il peggio sia futuro, mica passato.
(IlReQuieto)

Il futuro è avvolto nel silenzio. Anche se ci urla addosso non riusciamo a sentirlo.
(Fabrizio Caramagna)

Il futuro è molto aperto, e dipende da noi, da noi tutti. Dipende da ciò che voi e io e molti altri uomini fanno e faranno, oggi, domani e dopodomani. E quello che noi facciamo e faremo dipende a sua volta dal nostro pensiero e dai nostri desideri, dalle nostre speranze e dai nostri timori. Dipende da come vediamo il mondo e da come valutiamo le possibilità del futuro che sono aperte.
(Karl Popper)

Tentare di prevedere il futuro è come cercare di guidare in una strada di campagna, di notte, senza luci e con lo sguardo fisso allo specchietto retrovisore.
(Peter F. Drucker)

Il miglior modo per predire il futuro è inventarlo.
(Alan Kay)

Quando si effettua una scelta, si cambia il futuro.
(Deepak Chopra)

martedì 19 settembre 2017

Anime Sante

Da cosa si valuta un’esistenza?
Qual è il metro di giudizio per capire se la vita che ho vissuto è stata un successo?
O un fallimento?
Questa domanda mi risuona nella mente ormai da mesi. Il caos delle ultime settimane l’ha solo temporaneamente accantonata ma, alla fine, tutto sommato, tolto tutto, mi resta solo questa domanda insopportabile.
Ha senso la vita? La mia vita?
Ho provato a confrontarmi, ad indagare, a interrogarmi e a interrogare altri che ritenevo più capaci di me, ma, se devo essere sincero, non ho ancora trovato risposte sufficienti, o totalmente convincenti, né tantomeno esaustive.
E forse non è nemmeno una risposta ciò di cui ho bisogno. Ma di pace.
No, lo sai bene, non è una questione filosofica. O religiosa. Non un esercizio retorico.
È proprio una domanda che brucia in quella che ho imparato a chiamare “anima”.
Paolo Curtaz

paolocurtaz.it/ebook/anime-sante

lunedì 18 settembre 2017

MADRE...“Avete ragione, madre non è un verbo solo, ma tutti i verbi di una vita”


“Come si coniuga il verbo madre?”, “non è un verbo”,“Amare, fare, dare, ascoltare, confortare, gioire, piangere, abbracciare, baciare, accarezzare, sentire, curare, sostenere, proteggere, insegnare, accompagnare, ricordare, studiare, leggere, pulire, cucinare, nutrire, vegliare, urlare, sussurrare, cantare, sorridere, correre, saltare, educare, comprendere, perdonare, subire, angosciarsi, sollevare, soffrire, tacere, parlare”,“Avete ragione, madre non è un verbo solo, ma tutti i verbi di una vita”
F. Basile Giacomini


*Il guaio di avere un figlio è che poi uno ce l’ha davvero. * *E un figlio non è un bambolotto, né un piccolo robot e neppure un cagnolino. Quando un bambino diventa esasperante, non si può premere un bottone per farlo smettere.* *La salmodia dei genitori che si sentono “divorati” dai figli riempie bar e uffici: «Mia figlia, che ha due anni, mi segue dappertutto, e non fa che chiedere», «Non fa altro che ribellarsi tutto il giorno, siamo sempre in conflitto. Quando non ne posso più, lo chiudo in camera sua. E’ una lotta continua, estenuante», «Piange per un niente. Ho i nervi a pez... altro »
leggoerifletto

"The Sound Of Silence" & “Comfortably Numb"


Jamie Depuis, del Canada, ha caricato la sua bellissima performance di "The Sound Of Silence", del duo Paul & Simon, sul suo canale YouTube.
The Sound of Silence' è una canzone di Paul & Simon, che ha dato il nome all’album ‘Sound of Silence’ del 1966. Questa bellissima canzone è molto famosa, ed è considerata una delle piú belle di tutti i tempi.

 The Sound of Silence - 18 String Harp Guitar Cover
Jamie, 27, è un musicista che ha già pubblicato diverse cover sul suo canale Youtube e sulla pagina Facebook. La sua interpretazione di “Comfortably Numb" dei Pink Floyd ha ottenuto piú di 19 milioni di visualizzazioni su Facebook!
Comfortably Numb - Pink Floyd - Instrumental Harp Guitar/Electric (end solo) - Jamie Dupuis
 Comfortably Numb has always been one of my all time favourite songs, so I decided to make my own cover of it. I thought the harp guitar would work well with this song. Also for the ending solo I thought it would sound best on electric so I looped the chords and played the solo on my Fender Strat! Hope you enjoy it!! Business inquiries: jamiedjazz@hotmail.com
Website: www.jamiedupuis.com
Instagram : jamiedjazz

mercoledì 13 settembre 2017

Gran Torino





E' il caso della colonna sonora del film GRAN TORINO di Clint Eastwood distribuita in poche copie per la stampa, ma mai pubblicata per il pubblico.



Gran Torino - Tema Finale - Tradotto in Italiano




 Gran Torino 


 colonna sonora è stata scritta da Kyle Eastwood (figlio di Clint) e Michael Stevens.



Gran Torino Theme Song by Clint Eastwood & Jamie Cullum


Your world
Is nothing more
Than all
The tiny things
You've left
Behind"

Il tuo mondo
non è niente più
che tutte
quelle piccole cose
che hai lasciato
dietro di te
di Jamie Cullum
                                           titolo brano

1Gran Torino Credits
2Son of a Bitch
3Wax a Car
4Broken Gnome
5Confrontation, Bro
6Father/Son Phone Call
7Gangster Beatdown
8Drive-by
9Sue Is Injured 
10The Fall

lunedì 11 settembre 2017

CAMMINATA BIBLICA PANORAMICA SULL'ALTO GARDA TRENTINO. Con LucaBuccheri, Monica Rovatti.


>>> www.terradelsanto.it/it/camminata-biblica-nellalto-garda

>>>    Galleria fotografica

SABATO 30 SETTEMBRE 2017 CAMMINATA BIBLICA PANORAMICA SULL'ALTO GARDA TRENTINO. 
Con Luca Buccheri, Monica Rovatti.
A cura di Lorella Dalbosco e Amedeo Santini.

Camminata biblica sabato 30 settembre: sentiero panoramico sul Garda con Luca Buccheri e Monica Rovatti
Programma: ritrovo ore 9.30 – rientro 17.30 circa. Pranzo al sacco, a carico dei partecipanti.
Punto di partenza di questa passeggiata panoramica sul Lago di Garda è la località Nago - Torbole. Dal parcheggio cammineremo fino al Parco avventura delle Busatte, che sovrasta l'abitato di Torbole.
Da qui inizia lo splendido sentiero naturalistico a balcone sul lago di Garda. Sentiero panoramico che segue, con pochissimo dislivello, i pendii del Monte Baldo, a circa 120 m sopra il livello dell’acqua (200 m.s.l.m).
Il percorso che si sviluppa lungo la sponda del lago attraversa boschi di macchia mediterranea, soprattutto lecci, e presenta molti elementi geologici di sicuro interesse. Lungo il percorso sono stati predisposti dei tabelloni che spiegano vari aspetti legati al territorio attraversato.
La spettacolare passeggiata vista lago, supera due costoni, Corno di Bò e Salt de la Cavra, con scalinate di ferro per quasi 400 gradini. Il percorso è caratterizzato da aspetti geologici, floreali e paesaggistici straordinari.
Attraverseremo paesaggi mozzafiato, fino a Tempesta, località che ai tempi dell'Impero Austroungarico segnava il confine con l'Italia. Il sentiero, con tratti a sbalzo superabili grazie ad una scala di ferro fissata direttamente in roccia ed altri lungo sentieri tracciati grazie al lavoro del corpo dei Vigili del Fuoco è un'escursione accessibile a tutti in estrema sicurezza. Una strada forestale ci porterà alla località di Tempesta, dove troveremo il pulmino che ci riporterà al parcheggio di Nago. Rientro previsto per le 17.30 circa.
Punto di partenza: Nago (parcheggio “Coel” Via delTrenim, alla destra della rotatoria che porta a Torbole)
Percorso: Sentiero panoramico Nago - Tempesta
Lunghezza: circa 8.5 km
Dislivello: circa 320 m

Altitudine: tra 110 e 380 m.s.l.m.
Pranzo al sacco
E’ necessaria l’iscrizione per poter prenotare il pulmino del rientro.
Quota di partecipazione: € 10.00 (comprenso il biglietto del pulmann)
Info: Amedeo 335 1289364
Come arrivare a Nago – Torbole
In auto:
- Da Nord e da Ovest percorrere l'autostrada A22 o la Statale 12 delBrennero, fino all'uscita di Rovereto Sud/Lago di Garda Nord; da lì 
imboccare la SS 240 e percorrere circa 12 chilometri si arriva a Nago.
 - Da Trento e da Brescia percorrere la SS45bis, verso sud da Trento e verso nord da Brescia.




domenica 10 settembre 2017

Non conosco momenti più felici di quelli in cui mi rendo conto che la vita è davvero semplice.

#buongiornoromena con le parole di Andy Tennant:

- Nella vita non contano i momenti in cui respiri, ma quelli che ti tolgono il respiro -



“ A tratti la vita è anche in me semplice, grande, e chiara. Sono i momenti migliori. Non conosco momenti più felici di quelli in cui mi rendo conto che la vita è davvero semplice

Etty Hillesum



venerdì 8 settembre 2017

La mia ambizione è dire in dieci frasi quello che chiunque altro dice in un libro, quello che chiunque altro non dice in un libro.

Se non bloggo significa che ho troppo lavoro o che mi sto divertendo molto.
Mi sento responsabile di ciò che scrivo. Penso che alcuni potrebbero essere danneggiati da una mia falsità oppure aiutati da una mia idea.
Ho il coraggio di parlare di argomenti scomodi.
Non bloggo per conoscere gente, non uso il blog per secondi fini.
Pubblico solo una parte di ciò che scrivo.
Rispetto le opinioni altrui, ma non mi sento in dovere di dare ragione al blogger di cui commento i post, magari per paura che non passi più da me.
Penso che le parole siano importanti.
Credo si debba fare attenzione, perchè molti le usano per biechi scopi.
Un blog è autentico solo se non guadagna.
Il blogger prezzolato ha perso gran parte della sua spontaneità.
Non ho paura di contraddirmi, sarebbe strano il contrario.
Il blog è una bellissima forma di comunicazione.
Persino quando è fermo, un blog comunica qualcosa.
Maria Antonietta BS